Rodi: storia antica, mare e…leggenda

Sicuramente Rodi è una delle principali mete turistiche nel Mediterraneo: e con ragione!
Facciamo una breve panoramica della principale delle isole del Dodecaneso. In greco Ῥόδος è la più orientale delle maggiori isole dell’Egeo; il versante sudorientale è bagnato dal Mar di Levante. È situata a circa 17,7 km dalle coste della Turchia. Comuni sono le escursioni che dal porto di Rodi portano in giornata a Marmaris, in Turchia, di cui vi invito a leggere il mio post qui. Famosa per il noto e leggendario Colosso di Rodi, l’isola rappresenta un mix, di cultura, storia, leggenda e paesaggi mozzafiato.

La Storia Antica

Le mura dell’antica città di Rodi danno il benvenuto ai turisti di oggi. Mura e torri massicce e ben conservate.

Rodi Porta
Rodi Mura

All’interno delle mura sorge un borgo antico fiorente, vivace e colorato. I negozi di souvenir, i ristoranti e i turisti la fanno da padrone. E anche per i maschietti che non sempre amano passare di negozio in negozio, devo dire la vita nell’antico borgo è davvero piacevole. Per di più la sera, anche dopo la chiusura dei negozi, la movida resta molto presente, con pub, ristoranti e locali davvero interessanti!

Rodi Antica
Rodi Antica Negozi

Il Colosso di Rodi

Appena fuori dalle mura, tra il mercato ed il porto, si trovano queste due colonne con 2 cervi alla loro sommità. Non sono 2 semplici colonne antiche, in realtà qui sorgeva il leggendario e mitico Colosso di Rodi, una delle Sette Meraviglie del Mondo Antico. Leggende, film e storie si sono sprecate nel corso della storia, di sicuro doveva essere qualcosa di veramente imponente e davvero suggestivo. Se ci andrete fermatevi e provate ad immaginare il Colosso e le sue 2 gambe al posto delle 2 colonne e vi renderete conto di quanto maestosa doveva essere quell’opera!

Rodi Colosso

Rodi: L’Agorà

Salendo la collina che domina la parte alta della città, resistono alcune rovine dell’Agorà di Rodi, il centro della vita antica, dove la gente si ritrovava per acquistare qualcosa al mercato o per far qualche sacrificio agli dei dell’Olimpo. Proprio di qualche tempio verosimilmente sono ancora visibili alcune colonne. Se amate la storia sicuramente vi piacerà. Ma vi consiglio poi di proseguire sulla strada fino ad arrivare a vedere il panorama mozzafiato del Mar Egeo sulla parte occidentale della penisola sulla quale nasce Rodi: scattate qualche foto, e poi fermatevi e rilassatevi contemplando l’orizzonte, mentre la posa del sole renderà tutto più magico!

Rodi Agora

Lindos: semplicemente fantastica!

A circa 50 minuti d’auto a sud di Rodi, sul versante Orientale, sorge il borgo di Lindos! In Spagnolo “lindo” significa bello, non so se c’è qualche relazione con il nome del borgo ma di sicuro se vi è piaciuta Rodi città antica, qui rimarrete estasiati: dagli asinelli tipici che vi porteranno dalla piazza centrale alla porta delle rovine antiche sul cucuzzolo, alle viuzze strette, scivolose (fate attenzione, meglio andarci con scarpe da ginnastica piuttosto che infradito), alle casette bianche tipiche! Davvero, molto molto molto bella!

Non limitatevi a salire tra i negozi di souvenir: pagate i pochi Euro ed entrate nella città antica e visitate le rovine e scattate foto mozzafiato dall’alto, visuali solo visibili dall’interno delle rovine!

Lindos Paese
Asino Lindos
Lindos Rovine

Petaludes: La Valle delle Farfalle

A 27 chilometri da Rodi città e a 5 chilometri a sudest dal villaggio di Theologos, nella parte occidentale dell’isola si trova la Valle delle Farfalle, vicino alla cittadina di Petaloudes, dal greco Πεταλούδες (farfalle).
Si non bastava tutta la storia, mitologia e leggenda, una giornata dovete dedicarla a visitare questa valle, vi ritroverete immersi nella natura, rigogliosi alberi e ruscelli in alta montagna, temperature più miti e sentieri ombreggiati, vi guideranno tra granchi (si avete capito bene, granchi in montagna), e letteralmente milioni di farfalle. Luglio ed Agosto sono due ottimi mesi per poterle vedere. Anche qui pochi euro per l’entrata, davvero ben spesi!

Farfalle Rodi

Rodi: Le Spiagge

Se pensavate che Rodi fosse solo sabbia e mare, beh credo che vi siete ricreduti dopo aver letto questo articolo! Ma ovviamente le spiagge ci sono eccome! E per tutti gusti: sabbiose, con ciotola, calette, larghe e lunghe. La mia preferita è di certo Tsambika Beach, sabbia fine e mare cristallino, con la montagna alle spalle; per raggiungerla si percorrono alcuni minuti in auto dalla strada principale Rodi-Lindos dove è comune incontrare caprette amichevoli ed affamate, quindi portatevi qualche pezzo di pane o avanzo di colazione o pranzo per un’esperienza rurale al 100%.
Molto belle anche le cale, come la Anthony Queen Bay, dedicata al più famoso, che recatosi qui per un lungometraggio, rimase innamorato di questa piccola baia. Ma anche a Lindos le spiagge sono meravigliose! Da evitare la parte occidentale dell’isola, dove i venti e le correnti forti rendono il mare poco “godibile”.

Si Rodi merita davvero! Molto molto bella! Per qualche verso mi ricorda Ibiza, Baleari, ma dalla vita diurno-notturna molto più tranquilla. Ora lascio la “parola” alle immagini! 😉

Anthony Queen Bay
Baia San Paolo Rodi
tsambika spiaggia

Chiudiamo con questa foto: cos’altro aggiungere?!

Acqua Mare Rodi

Rodi

 

Montpellier, Francia

(Visited 475 times, 1 visits today)

Pin It on Pinterest